Veneto – Vietata la sosta agli NCC che non hanno il cliente a bordo…


Logo del Comune di VeneziaIntegralmente tratto dal sito del Comune di Venezia

Divieto di sosta su suolo pubblico per il Noleggio con Conducente senza cliente: il Tar del Veneto accoglie la tesi della Polizia Municipale di Venezia

D’ora in poi, quando non hanno il cliente a bordo, i titolari di attività di Noleggio con Conducente non potranno sostare su suolo pubblico nei comuni dotati di servizio taxi e dunque anche a Piazzale Roma. Lo ha stabilito il Tar del Veneto con una sentenza dello scorso 6 luglio, in base alla quale viene considerato irrilevante il motivo del temporaneo posteggio. Il provvedimento accoglie di fatto la tesi della Polizia Municipale di Venezia, la quale, tempo fa, aveva contestato questo tipo di infrazione ad un veicolo con licenza rilasciata dal Comune di Musile di Piave.

La pronuncia giunge dieci mesi dopo l’avvio di un’indagine amministrativa che il Servizio Sicurezza stradale e traffico della Polizia Municipale di Venezia ha svolto per verificare la regolarità del servizio di noleggio con conducente sul territorio comunale. Gli agenti hanno accertato numerose violazioni, sia di carattere amministrativo, sulla regolarità delle autocertificazioni presentate, che di carattere operativo, relative al mancato rispetto delle prescrizioni previste dai  regolamenti comunali.

A seguito delle indagini, si è avuto un proficuo incontro tra la Polizia Municipale e i rappresentanti delle organizzazioni del settore trasporti (Cna – Fita, Confeserenti e Federnoleggio), al termine del quale, dopo aver analizzato insieme sia le problematiche del settore che la complessa normativa, la Polizia Municipale ha delineato le modalità operative che avrebbe seguito nei controlli al fine di evitare fraintendimenti.

Gli accertamenti hanno sortito un effetto ‘auto-regolatore’: molti operatori hanno provveduto cioè a mettersi in regola, come dimostrano i dati sui controlli effettuali.

Infatti, se nell’ultimo trimestre del 2010 sono state accertate 21 violazioni su 35 aziende/veicoli controllati (che hanno comportato, oltre alla sanzione pecuniaria di 159 euro, al fermo del veicolo da un minimo di due fino ad un massimo di otto mesi), tra gennaio e febbraio 2011, su 28 controlli effettuati, le infrazioni sono scese a sei.

Come nel caso del conducente di Musile di Piave, le violazioni sono state segnalate, per competenza, alle amministrazioni che hanno rilasciato le singole licenze, le quali, a loro volta, hanno emesso vari provvedimenti di sospensione, mentre l’Ufficio provinciale del Lavoro ha avviato le verifiche del caso sulla regolarità dei contratti di lavoro dei conducenti. L’indagine ha portato, complessivamente, alla denuncia per falso in atto pubblico (per aver allegato autocertificazioni mendaci agli atti che riguardavano procedimenti amministrativi per il rilascio delle autorizzazioni) di sei titolari di aziende di noleggio con conducente.

Le Procure coinvolte sono quelle di Venezia, Treviso e Vicenza.

Venezia, 9 settembre 2011 / cv

 

 

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in NCC Notizie, Normativa NCC e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Veneto – Vietata la sosta agli NCC che non hanno il cliente a bordo…

  1. adrian tudor ha detto:

    giusto…o se il cliente arriva in ritardo cosa femmo, qualche 100 km a vuoto??? per non sostare’?

  2. adrian tudor ha detto:

    vero…hai ragione …

  3. domenico cane' ha detto:

    ma se vado a fare la pipi…… la macchina dove la parcheggio ????????
    suvvia, ma perche’ i vv.uu. non s’interessano a cose serie!

  4. Luca ha detto:

    Ciao
    In effetti anche a me non risulta nessuna norma che vieta di usare la macchina per motivi personali, se non il fatto che se non in servizio, non si puo’ parcheggiare in nessuno spazio pubblico, e poi siccome la macchina deve uscire dalla rimessa solo per svolgere un servizio e ritornare quando ha terminato il servizio, dovresti sempre avere un “ordine di servizio” compilato che dimostri che sei uscito dalla rimessa per servizio… Ma visto che la macchina la paghiamo di tasca nostra, lo sai che ti dico? Ogni volta che esci per motivi poersonali, fatti un “ordine di servizio” fasullo cosi’ nessuno ti puo’ dire niente…
    Luca

  5. Caludio ha detto:

    vorrei sapere se e vero che un ncc non può usare l’auto per motivi personali.
    Io non trovo nessun regolamento che vieti di usare l’auto fuori servizio. Chi sa dirmi qualcosa in merito? Grazie. Claudio

  6. antonio ha detto:

    Se uno di mestiere fa l’ncc non può pensare che la rimesssa sia un opzional. La rimessa è ritenuta una assurda limitazione dagli ncc ma serve per evitare le invasioni di campo…
    Va bene adeguarsi ai tempi ma non si deve esagerare.
    Saluti.
    Antonio

  7. gianni ha detto:

    GIA……. LA FAMOSA RIMESSA

  8. Marco ha detto:

    Caro Gianni se leggi attentamente il mio precedente post ho scritto che alcune autorizzazioni di Venezia operano “stabilmente a Roma”, cioè che non rientrano mai nel territorio del comune che ha rilasciato l’autorizzazione in netto contrasto con la legge quadro!
    Saluti
    Marco

  9. gianni ha detto:

    Caro collega, mi sembri confuso.
    la legge quadro parla chiaro, si puo’ lavorare ovunque,riguardo alla situazione di Venezia, sono d’accordo sui controlli, meno sul fatto che non si possa sostare ..

  10. Marco ha detto:

    il Comune di Venezia si dovrebbe preoccupare delle autorizzazioni che ha rilasciato e che operano stabilmente a Roma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...