Comune di Roma – Comunicato dell'Agenzia Mobilità


Riportiamo integralmente il comunicato dell’ Agenzia della Mobilità del Comune di Roma del 21/02/2012, riguardante le nuove regole per il rilascio dei permessi di accesso NCC alla ZTL e alle corsie preferenziali, come da delibera n. 403 del 14 Dicembre 2011 :

Noleggio con conducente: dall’8 marzo nuove regole per circolare a Roma.

 Nuove procedure per la circolazione nel territorio capitolino per i noleggiatori con conducente in possesso di un’autorizzazione rilasciata da comuni diversi da Roma.

In base alla delibera di Giunta n.403 del 2011, dal prossimo 8 marzo, i noleggiatori con conducente titolari di una licenza rilasciata da altri comuni, potranno circolare nella Capitale solo se avranno precedentemente acquisito un permesso cartaceo rilasciato all’Agenzia della Mobilità.

Per questo, dal 7 marzo, saranno revocate tutte le autorizzazioni valide per la circolazione nelle Ztl e sulle corsie preferenziali rilasciate dall’Agenzia attraverso l’inserimento dei nominativi nella lista degli autorizzati, quindi senza il rilascio di alcun contrassegno cartaceo così come stabilito dalla norme attualmente in vigore.

……..

STAMPA ARTICOLO

NCC Fuori Roma

Dall’8 marzo 2012 nuove regole per circolare a Roma. I requisiti per l’ottenimento del permesso sono:

1.    aver preventivamente adempiuto agli obblighi previsti dall’art. 10 del Regolamento Capitolino approvato con Deliberazione dell’Assemblea n. 68/2011;
2.    presentare presso i nostri uffici la documentazione comprovante l’attività esercitata, la propria abilitazione alla guida e il contratto di lavoro che comporta la necessità di accedere nel territorio di Roma Capitale.   Il permesso avrà una validità pari a quella del contratto di lavoro. Alla scadenza, pertanto, dovrà essere presentata una nuova istanza per l’ottenimento del relativo rinnovo.

Punto 1: adempimento dell’art. 10 del Regolamento Comunale di cui alla Delibera n. 68/2011:

  • nomina del medico, in possesso dei requisiti previsti specificatamente dall’art. 38 del D.Lgs. n. 81/2008;
  • nomina del Responsabile del Servizio di Prevenzione e protezione;
  • nomina del Responsabile dei lavoratori per la sicurezza;
  • attestazione della partecipazione ai corsi di primo soccorso;
  • attestazione dei corsi annuali di aggiornamento sulla sicurezza sul lavoro;
  • certificazione medica comprovante il superamento dei controlli sanitari preventivi previsti per la valutazione dei rischi a tutela della salute e della sicurezza ai sensi degli artt. 25 e 18 del D.Lgs. n. 81/2008 con specifica verifica dell’assenza di alcolismo o tossicodipendenze o di qualsivoglia malattia che metta a repentaglio la guida;
  • per coloro che si avvalgono di dipendenti o soci di cooperative per la guida delle autovetture adibite al servizio di Trasporto Pubblico non di linea dovranno consegnare, entro il 31 dicembre di ogni anno:

– certificazione rilasciata dal medico competente attestante l’idoneità alle attività di conducente contenente la specifica attestazione di non essere dediti a sostanze alcoliche o stupefacenti;
− attestazione dell’RSPP dell’effettuazione del corsi annuali sull’aggiornamento sulla sicurezza sul lavoro;

  • per le singole imprese artigiane, qualora non ci si avvalga di sostituti alla guida, sarà sufficiente dimostrare di essere iscritti come impresa artigiana alla Camera di Commercio, di aver effettuato il corso di primo soccorso e presentare la certificazione rilasciata da un medico in possesso dei titoli e dei requisiti previsti specificatamente dall’art. 38 del D.Lgs. n. 81/2008, attestante l’idoneità alle attività di conducente, contenente la specifica attestazione relativa al non essere dediti all’uso di sostanze alcoliche o stupefacenti.

I titolari di licenza Taxi o autorizzazione di N.C.C., o coloro che sono adibiti alla guida, hanno l’obbligo di portare in autovettura l’attestazione dell’avvenuta presentazione della documentazione suddetta.

Punto 2: presentazione di ulteriore documentazione comprovante l’attività svolta:

9. copia conforme dell’autorizzazione per l’espletamento del servizio di noleggio con conducente in corso di validità rilasciata dal Comune di provenienza;
10. certificazione sul controllo dei gas di scarico (c.d. “bollino blu”);
11. copia conforme del contratto di noleggio che comprovi la necessità all’accesso nel territorio di Roma Capitale. Nel caso di accesso occasionale della durata di un giorno, per un massimo di quindici accessi giornalieri all’anno, il contratto di noleggio può essere sostituito da apposita autocertificazione del titolare dell’autorizzazione relativa ai motivi del servizio svolto nel territorio di Roma Capitale;
12. certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. (ruolo conducenti o società individuali);
13. elenco del personale abilitato alla guida, sia esso titolare di licenza o lavoratore subordinato;
14. nel caso di lavoratori subordinati, copia conforme del contratto di lavoro;
15. documento unico di regolarità contributiva (DURC) in corso di validità;
16. copia conforme del libretto di circolazione con indicazione delle caratteristiche emissive del veicolo.

Per quanto attiene ai punti 9, 10, 12, 15 e 16, in considerazione di quanto approvato con Decreto Legge in materia di semplificazione e sviluppo, la scrivente Agenzia procederà ad acquisire le relative dichiarazioni sostitutive e ad effettuare successivamente i riscontri presso i competenti uffici.

Relativamente, invece alle attività di rilascio dei permessi, Roma servizi per la Mobilità richiederà a tutti gli utenti di trasmettere la predetta documentazione e, in caso di esito positivo dell’istruttoria, nella prima fase di attuazione, a rilasciare direttamente il permesso cartaceo.

Contestualmente, verrà sviluppato un nuovo software che consentirà agli utenti, preventivamente accreditati a fronte dell’acquisizione di tutta la documentazione sopra indicata, di richiedere direttamente il permesso per il periodo strettamente necessario alla circolazione nel territorio capitolino e di stampare direttamente, via web il proprio contrassegno cartaceo.   In caso di esito negativo dell’istruttoria, invece, verrà inviata una comunicazione attestante il diniego e l’eventuale necessità da parte dei nostri uffici di acquisire ulteriore documentazione integrante quella già trasmessa. Il permesso non verrà rilasciato fino a quando la documentazione non sarà completata.

……………..

STAMPA ARTICOLO

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in NCC Notizie, Normativa NCC, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Comune di Roma – Comunicato dell'Agenzia Mobilità

  1. Sono un residente del centro storico e ho una macchina Diesel euro 2 di conseguenza non potrò più muovermi e non avendo a disposizione almeno 20000 euro per acquistare un macchina nuova (anche perchè avere una macchina nuova e doverla parcheggiare fuori…) ho deciso, nel caso fossi multato, di farmi arrestare pur di non pagare quella multa.
    N.B. Il caso Fiorito non è nulla in confronto ai miliardi che girano fra politici, case automobilistiche e associazioni ambientaliste per la rottamazione delle auto.

  2. Kristian ha detto:

    QUESTO E’ IL PIANO PER ADEGUARCI ALL’ EUROPA, VERSO LA LIBERALIZZAZIONE, NON HO PAROLE. SIAMO IN RECESSIONE E CI FANNO SPENDERE ULTERIORI SOLDI PER DOCUMENTI E MULTE CHE ARRIVERANNO E PER ANDARLE A CONTESTARE PERDEREMO DEL TEMPO E SERVIZI. PENSAVO QUEST’ ANNO DI RISALIRE LA CHINA MA QUI NON C’E’ PIU’ SPERANZA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...